Italia  Buddhista  è  un  luogo  di  dialogo  tra  i  religiosi  buddhisti  e  il  pubblico,  che  si sviluppa  per  via  telematica  e attraverso  incontri  appositamente organizzati. 

Buongiorno monaci, mi potreste per favore spiegare come si intende il concetto di umiltà nel buddhismo? Grazie!

Buongiorno monaci, mi potreste per favore spiegare come si intende il concetto di umiltà nel buddhismo? Grazie!

Chi ha da un pò di tempo intrapreso con la giusta comprensione il Sentiero del Dharma (insegnamento) buddhista, per vie naturali gradatamente ottiene un distacco dal senso dell' ego che normalmente tutto pervade e ci fa sentire sempre protagonisti al centro del mondo e di tutto.

Quindi automaticamente si fa strada l'umiltà, che non è vista come scopo della pratica, ma risulta esserne l'effetto, uno dei tanti. Più ci si dissocia dagli attaccamenti alle cose materiali, ma anche in generale a qualsiasi cosa freni l'evoluzione verso la comprensione della Verità, e più si fa largo un processo di non-identificazione tra ciò che pensiamo e ciò che siamo veramente. Ecco allora che non ci sentiamo sempre di voler avere l'ultima parola, cresce l'attenzione nei confronti degli altri, non riteniamo di saperne sempre una in più ecc.

(Kusalananda)

------------------------------------------------------------

Direi che l'umiltà c'è quando una persona non ha attaccamento al ego, cioè quando vede che i pensieri su "io/mio" sono solo identificazioni soggettivi.  Una persona umile ha un atteggiamento naturale, non teorico, di far parte del flusso della vita.  Se uno cerca di essere umile, in realtà  è orgoglioso, attaccato all'immagine del ego. 

Taehye sunim   

BUDDHISMO E DEPRESSIONE

Benefici della meditazione. Perché meditare.